Fondi Interprofessionali


Tutti i mesi ogni azienda deve pagare dei contributi obbligatori all’INPS.

La quota da pagare è corrispondente allo 0,30% della retribuzione dei lavoratori, obbligatoria per la disoccupazione involontaria.

Tuttavia, da alcuni anni, è possibile per le aziende scegliere di destinare questa percentuale all’INPS oppure ai Fondi Interprofessionali.
Se si opta per i Fondi Interprofessionali, è possibile richiedere di ricevere in cambio una Formazione Gratuita.

Questa formazione non comporta nessun onere aggiuntivo e nessun vincolo.

Vantaggi dell’adesione ai Fondi Interprofessionali:

  • accrescere la competitività dell’impresa;
  • ridurre i costi aziendali sostenuti per la formazione;
  • partecipare attivamente a iniziative formative adeguate ai bisogni e alla realtà dimensionale dell’impresa;
  • soddisfare le proprie esigenze formative;
  • consolidare la capacità dell’azienda di trovare nuovi sbocchi nel mercato, grazie all’aumento di know-how conseguente alla valorizzazione professionale dei dipendenti.

Come ottenere tali Vantaggi
Il modo più semplice è quello di affidare tutta l’attività ad un servizio esterno che gestisca, sia la procedura di finanziamento sia l’erogazione dei percorsi formativi.

Formazione Gratuita Mirata e Personalizzata
Si possono creare corsi specifici in relazione alle seguenti aree.

  • Acquisti e Logistica
  • Amministrazione, finanza e controllo;
  • Commerciale e vendite;
  • Diritto, legalità e contrattualistica
  • Informatica
  • Internazionalizzazione;
  • Life skills;
  • Lingue;
  • Management.
  • Marketing e Comunicazione
  • Produzione;
  • Project Management;
  • Risorse Umane;
  • Sicurezza.
Ti interessa? Contatta il nostro specialista Davide Cialfi al 347 646 8165